IRONMAN VS DISTANZE BREVI: DOPPIA INTERVISTA A DEGASPERI E POZZATTI

Luca Gargiulo in azione con le ruote Vision Metron

26 Feb 2020

“Vision” days

All'inizio di luglio 2019, partecipo agli Eurobike Media Days con lo staff bicilive.it la rivista di ciclismo online per la quale ho iniziato a lavorare qualche mese prima come giornalista e tester per i settori della strada e del triathlon. Tre giorni di full immersion al Plan de Corones per testare le novità 2020 del mercato ciclistico tra i favolosi paesaggi dolomitici.
Vado in giro per le bancarelle delle varie compagnie con la felicità e l'entusiasmo di un bambino in un negozio di giocattoli. La scelta è imbarazzante, ma mentre vado in giro per la fiera sono subito colpito dalla bici da strada Titici, un gioiello dalle linee racing e dalla grafica aggressiva, resa ancora più accattivante dal manubrio aerodinamico e dalle ruote in carbonio con il marchio Vision di alto profilo. Non ci penso per più di cinque minuti! Mi riscaldo pedalando in agilità per alcuni minuti dirigendomi verso le strade pianeggianti della valle dove posso finalmente aprire il gas. La prima cosa che colpisce la mia attenzione è l'estrema fluidità che questa bicicletta offre, grazie al telaio di altissima qualità con linee aerodinamiche, ma soprattutto grazie alla scorrevolezza delle ruote di cui è dotata.


IL TEST

I freni a disco sono una garanzia di sicurezza e non deludono le aspettative nella frenata continua tra i tornanti. Nel mio cuore, sono un po 'spaventato dalle curve più strette che dovrò affrontare, dove il profilo da 55 mm della ruota Metron, in particolare la parte anteriore, potrebbe giocare contro la guidabilità della bici, soprattutto in presenza di vento laterale. Lo showdown arriva in pochissimo tempo, e con grande sorpresa mi rendo conto di quanto sia facile guidare in discesa tra i tornanti ripidi e tortuosi è molto più facile di quanto avessi immaginato; in 30 'rientro alla base.
Presto è ora di tornare a casa, immergendosi di nuovo nella routine quotidiana del lavoro e lunghe sessioni di allenamento in preparazione per le gare di fine stagione del Triathlon. Competizioni in cui avrò due nuovi alleati, frutto di un'importante collaborazione. In una giornata comune all'inizio di settembre sono a casa a lavorare sulla programmazione dei miei atleti quando sento il corriere che suona alla porta. Prendo un pacco voluminoso, una scatola con Vision scritta in bella vista. Non ci credo quasi! In pochissimo tempo apro il pacchetto con la gioia e l'euforia di un bambino il giorno di Natale: queste sono le mie nuove ruote in carbonio Vision Metron! Profilo 55mm per la parte anteriore e 81mm per la parte posteriore: tutto quello che devo fare è montare i tubolari, le speciali tacchette dei freni per il carbonio e prepararmi per la "battaglia" sui campi di gara.